Devi dimensionare un’attuatore lineare elettrico e non sai come scegliere l’attuatore giusto? Ecco cosa bisogna sapere

Prima vediamo se hai tutti i dati necessari per dimensionare un’attuatore:

  1. Lunghezza della corsa (escursione asta) ?
  2. Alimentazione ? Trifase, monofase, CC 12V , 24V…
  3. Forza, peso che dovrà spostare l’attuatore?
  4. Velocità alla quale devi muovere il carico ?
  5. Come intendi controllare l’attuatore ?

Analizziamo nel dettaglio le cose che ti servono.

1) Corsa: è l’escursione lineare utile che deve avere l’attuatore, questo dato solitamente è espresso in mm (millimetri)

2) Alimentazione: Di quale alimentazione si dispone? Per carichi molto bassi le scelta ricade per forza sul motore in CC 12 Vo 24V , mentre per carichi superiori a 100 Kg (solitamente) e possibile scegliere.

3) Forza: E fondamentale conoscere con esattezza qual’è lo sforza che dovrà compiere l’attuatore per muovere il carico, bisogna anche considerare le variabili come l’attrito e eventuali leve favorevoli /sfavorevoli.

4) Velocità : In quanto tempo l’attuatore deve compiere tutta la corsa? Più si va piano, maggiore è la forza che possiamo muovere e più piccolo sarà il nostro attuatore.

5) Controllo: Usare l’attuatore senza controllo è altamente sconsigliato. L’uso di fine corsa, potenziometri o encoder è fondamentale per riuscire dire all’attuatore quando e dove fermarsi.

Se hai risposto a  tutte e 6 le domande allora potrai identificare un’attuatore, ora potrai scaricare il pdf di qualche produttore e andare a cercare l’attuatore che ti serve.

Se vuoi lasciare il tuo contributo o vuoi chiedere qualche chiarimento scrivimi qui sotto.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anti Spam *