Tropicalizzazione e fori scarico condensa motori elettrici

Tropicalizzazione e fori scarico condensa motori elettrici

Tropicalizzazione e fori scarico condensa dei motori elettrici

Gamma disponibile di motori elettrici asincroni ad avvolgimento tropicalizzato: Tropicalizzazione e fori scarico condensa motori elettrici

  • Da IEC 56 a IEC 355
  • Potenze da 0.06 Kw a 315Kw
  • Polarità 2 – 4 – 6 – 8 -12 – 16 – 32 poli
  • Su tutta la gamma motori doppia polarità
  • Disponibile per l’intera gamma di motori autofrenanti
  • Esecuzioni speciali per applicazioni specifiche
  • Fori scarico condensa
  • Tropicalizzazione avvolgimento motore
  • Resinatura scudi e resinatura morsettiera
  • Verniciatura antiossidante

Quindi si esegue la resinatura della morsettiera e la resinatura degli scudi su tutte quelle applicazioni con un’elevata presenza di umidità, acqua e solventi. Uno degli utilizzi più comuni è, infatti, negli impianti di autolavaggio e nelle aperture delle serre.

Tropicalizzazione e fori scarico condensa motori elettrici secondo normativa CEI En 600341 – IEC 34-1

Come detto in precedenza, i motori elettrici asincroni con avvolgimento tropicalizzato e fori di scarico della condensa, vengono eseguiti sui motori destinati ad applicazioni con un elevato tasso di umidità (superiore al > 60% U.R.).

Nello specifico, il processo di Tropicalizzazione si esegue per mezzo di verniciatura a freddo con prodotto di elevate proprietà igroscopiche e protegge il motore dalla penetrazione della condensa nei materiali isolanti evitando di pregiudicare la buona tenuta isolante.

Su richiesta sono disponibili anche fori di scarico della condensa, che solitamente si abbinano ad un processo di tropicalizzazione, in quanto, su quelle applicazioni ove non è possibile eliminare l’umidità, i fori (la cui posizione varia in base alla posizione di montaggio del motore), permettono l’uscita dell’acqua formatasi all’interno del motore elettrico.

ATTENZIONE l’esecuzione di fori non deve essere fatta a motore assemblato in quanto residui della lavorazione potrebbero danneggiare l’avvolgimento e pregiudicare il buon funzionamento inoltre si corre il rischio di rovinare l’avvolgimento del motore con la foratura.

Necessiti di maggiori informazioni? Clicca qui!

LinkedIn
LinkedIn
Share
Instagram

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

L'iscrizione andata buon fine.

C'è stato un errore.

Ndr Srl will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.