Motori elettrici, riduttori, attuatori lineari, martinetti e rinvii
Motori Elettrici ATEX

Motori Elettrici ATEX

Certificazione motori elettrici ATEX
Zone 1-21 e 2-22

La certificazione ATEX per motori elettrici è richiesta quando il motore è destinato all’utilizzo in ambiente con pericolo di esplosione per la presenza di miscele gas-aria e polveri-aria.

ATEX è l’acronimo di ATmosphere EXplosive.

Per atmosfera esplosiva intendiamo una particolare situazione in cui possono essere presenti sostanze infiammabili di varie origini: vapori di gas o polveri.

Consideriamo, ad esempio, i silos per lo stoccaggio di cereali (grano, riso, farine, ecc.) nei quali avvengono operazioni di carico, scarico e altre lavorazioni che possono generare atmosfere esplosive. motori elettrici atexLe polveri di cereali, a causa del loro basso peso specifico, possono rimanere in sospensione nell’aria per lunghi periodi generando così atmosfere potenzialmente esplosive.

Ecco quindi necessario l’utilizzo di motori elettrici con certificazione ATEX!

Altri campi di applicazione sono: le industrie chimico/farmaceutiche, i laboratori chimici, le cabine di verniciatura, alcune macchine per legno, autorimesse, distributori di carburante ecc.

motori elettrici atex

La certificazione ATEX distingue i luoghi di applicazione in:
– G in caso di “presenza di gas o vapori di gas”
– D in caso di “presenza di polveri”.

Ecco elencate le sigle di certificazione complete:

  • Gas: CE 0014    II 2G  Ex e IIC T4/T3/T2 Gb
  • Polveri: CE 0014    II 2D  Ex tb IIIC T120°C Db IP65
  • Gas e polveri:  CE 0014    II 2GD  Ex e IIC T4/T3/T2 Gb  Ex tb IIIC T120°C Db IP65

Attualmente siamo in grado di fornire motori HGD per la zona 1-21 e TGD per la zona 2-22.

La certificazione ATEX è prevista per motori elettrici asincroni trifase serie HGD nelle grandezze 80 – 90 – 100 – 112 – 132 – 160 – 180 – 200 (2, 4, 6 poli) e serie TGD nelle grandezze 56 – 63 – 71 – 80 – 90 – 100 – 112 – 132 – 160 – 180 – 200  (2, 4, 6, 8 poli).
I motori serie HGD e TGD sono  autoventilati  e possono essere dotati di encoder, freno, oppure encoder + freno, entrambi oggetto di certificazione separata, con protezione idonea per la zona di utilizzo previsto. Non è previsto l’utilizzo ne di pastiglie anticondensa né di protezioni termiche all’interno dell’avvolgimento.

 

motori elettrici atex

Caratteristiche dei motori ATEX

 Tensione nominale: 230/400 V ± 5%; 400/690 V ± 5%
 Potenza nominale: 0.75 ÷ 18.5 kW
 Frequenza nominale: 50 Hz
 Velocità di rotazione a vuoto: 1000 ÷ 3000 rpm
 Numero di poli: 2, 4, 6, 8
 Classe di isolamento: F o H
 Servizio: S1
 Forme costruttive: standard B3, B5, B14 e speciali su richiesta
 Temperatura ambiente: – 20 ÷ +40 °C

Note costruttive dei motori elettrici ATEX

 Carcassa in alluminio
 Flange in ghisa o alluminio
 Ventola in metallo o plastica speciale caricata vetro
 Guarnizione in Sesalit fra scudo/flangia verso carcassa
 Guarnizioni in silicone fra base e coperchio
 Isolamento fra le fasi per ogni grandezza e potenza
 Pressacavi ATEX in morsettiera
 Anelli tenuta in Viton
 Grado di protezione IP65
 Classe di efficienza: IE2 per la serie HGD

 

Necessiti di ulteriori informazioni o sei pronto per una quotazione?
Non esitare e contattaci, saremo felici di aiutarti!