Surriscaldamento motore elettrico? Vediamo le classi di isolamento!

surriscaldamento motore elettricoProduci macchine o impianti dove installi dei motori elettrici asincroni ?

Sei preoccupato perché ti sembra che i motori elettrici che stai usando in questo momento scaldano troppo?

Con questo post cerchiamo di fare un’po di chiarezza fino a che temperatura può arrivare un motore elettrico e cosa puoi fare per evitare che si bruci!

Premessa sulle classi di isolamento del motore elettrico :

Prima di tutto vediamo cosa s’intende per Classe di Isolamento di un motore elettrico.

La classe di isolamento definisce la qualità e l’insieme di trattamenti degli avvolgimenti usati nella costruzione di un motore elettrico.

Per evitare dispersioni di corrente e cortocircuiti tra le fasi, l’avvolgimento di un motore elettrico viene impregnato di speciali resine.

In base alla qualità della resina utilizzata, questa garantisce il corretto funzionamento di un motore elettrico fino al raggiungimento di una certa temperatura.

Il parametro fondamentale è la sovratemperatura, cioè il Δ T.

Maggiore è la classe di isolamento del motore, maggiore e la sovratemperatura alla quale il motore elettrico potrà resistere.

Classi di Isolamento di un motore elettrico possono essere:

  • Classe E = 120 °
  • Classe B = 130°
  • Classe F = 155°
  • Classe H = 180°
  • Classe C =  220°

classi isolamento temperatura motore elettrico

Come si può vedere dalla tabella, i motori sono progettati per resistere a temperature molto elevate, molto superiori alla percezione di calore che si può avere avvicinandoci semplicemente la mano..

Ma, se i tuoi motori elettrici asincroni si scaldano di più di quanto indicato nella tabella, allora bisogna capire qual’è il problema, perché corri il rischio che si bruci!

Come capire la classe di isolamento del motore elettrico?

Solitamente i produttori di motori elettrici di standard producono motori elettrici in classe “F” , ma per capire se stai usano il motore giusto, oppure il motore ha una classe di isolamento non idonea all’applicazione è sufficiente guardare targhetta dove sono riportati i dati di produzione del motore elettrico: (in questo caso, in alto a destra “In CF”, il motore è in classe “F”)

targhetta motore elettrico isolamento classe f

Per quale motivo il motore può surriscaldarsi?

Il motore elettrico si può surriscaldare per diversi motivi:

  • Errato dimensionamento, la potenza del motore non è sufficiente per quell’applicazione
  • Dissipazione del calore non corretta dovuta a depositi di sporcizia o polvere sul motore
  • Se pilotato con inverter, sotto i 20Hz la ventola non fornisce un’adeguata ventilazione
  • Cuscinetti, se lavorano a secco
  • Trasmissione del calore al motore dalla macchina dove attaccato o dal riduttore
  • Fonti di calore esterne
  • Classe di isolamento non adatta all’applicazione
  • E tanti altri motivi…

Per risolvere il problema ci sono diversi accorgimenti da prendere, non esiste una procedura standard, ma bisogna valutare l’applicazione nel suo complesso e studiare una soluzione dedicata in quanto si corre il rischio di risolvere un problema, ma crearne altri 10!

Vedi anche; Motore elettrico scalda troppo? Una soluzione potrebbe essere la PTO!

Io ho realizzato diverse applicazioni con motori elettrici installati in ambienti molto caldi (acciaierie) o a contatto con fonti di calore (forni industriali) e ogni motore è diverso  dall’altro, non puoi prendere gli stessi accorgimenti per tutti..

Se vuoi approfondire o se stai cercando una soluzione per l’applicazione che realizzi, contattami, di seguito ci sono i miei riferimenti…

Se invece vuoi aggiungere qualcosa o postare la tua opinione, usa il box commenti qui sotto!

Ndr Srl

Ndr Srl

Contattaci:
Tel + 39 04451925212
info@ndr.it
Ndr Srl
Please follow and like us: