Monofase autofrenanti

Motore Autofrenante

  • Grandezza: da IEC 50 a IEC 100
  • Potenza: da 00.6 a 3.00 KW
  • Polarità: 2- 4 – 6 Poli
  • Forma costruttiva: B3 – B5 – B14
  • Carcassa in alluminio
  • Tensione: Volt 230-50H
  • Freno DC – In corrente continua
  • Freno AC – In corrente alternata
  • Freno DC “S” – Corrente continua , di stazionamento

A richiesta sui Motori elettrici monofase:

Forma costruttiva B3/B5 – B3/B14, Albero e flangia su disegno ,Tensioni speciali, certificazioni.


Hai bisogno di motori elettrici monofase autofrenanti?

Invia una richiesta d’offerta, senza alcun impegno

Richiesta prezzo

Prevedono l’impiego di freni a pressione di molle, calettati saldamente su uno scudo in ghisa nella parte posteriore del motore.

Nella serie S lo scudo può essere in alluminio.
Alimentati in corrente continua o in corrente alternata, ad azione negativa (positivo a richiesta).

L’azione frenante si manifesta in assenza di alimentazione alla bobina freno, siamo in presenza quindi di freni di sicurezza tranne freno positivo.

La classe di isolamento di questi freni è la “Classe F”.

Per quanto riguarda i motori, di tipo monofase, trifase e a doppia polarità, questi seguono fedelmente le caratteristiche dal punto di vista meccanico ed elettrico, ad esclusione dell’ingombro assiale, che aumenta per la presenza del freno.

La guarnizione di attrito (ferodo) dei nostri freni è priva di amianto, secondo le più recenti Direttive Comunitarie in materia di Igiene e Sicurezza del Lavoro.

Tutti i corpi freno sono protetti contro le aggressioni atmosferiche tramite verniciature e/o zincatura a caldo.
Le parti più soggette ad usura sono trattate in atmosfere speciali che conferiscono proprietà notevoli di resistenza all’usura delle parti.