attuatore-lineare-ali01

Oggi volevo parlare delle potenzialità, spesso sottovalutate di un attuatore lineare, ALI01.

Attuatore molto robusto e compatto con una forza massima di 1200N in 24V a 15 mm/s, si possono raggiungere anche velocità molto più elevate, ma si perde in forza.

  • Finecorsa a microswitch regolabili con un semplice cacciavite e manovra manuale disponibile su tutte le versioni che ti permette di muovere l’asta anche in assenza di alimentazione.
  • Isolamento al TOP, IP65 standard, e a richiesta è possibile avere anche trattamenti o verniciature.

In termini di controllo della corsa è un’attuatore completo sotto tutti i punti di vista.

Andiamo ad analizzare nel dettaglio come si può controllare la corsa nell’attuatore ALI1


Attuatore senza finecorsaattuatore lineare solo motore

In questa configurazione l’attuatore non ha alcun dispositivo di fine corsa, quindi in uscita abbiamo solo i due cavi di alimentazione del motore in corrente continua.

Attenzione che usare l’attuatore lineare senza alcun dispositivo che ne controlli la corsa può essere molo pericoloso, e molto facile che l’attuatore vada in battuta meccanica, vuol dire, che l’asta raggiunge il limite della corsa (tutto aperto o tutto chiuso) e il motore continui a lavorare, dopo poco il motore brucia o gli ingranaggi si rompono.

Si consigli l’impiego di finecorsa esterni.


Attuatore con Encoder attuatore lineare con encoder

In questa configurazione invece, l’attuatore non ha alcun finecorsa, ma ha solo i fili di alimentazione motore e i fili dell’encoder. (ALI1 solitamente con 2 canali 4 impulsi giro)

L’encoder è un dispositivo che genera 4 impulsi ogni giro motore, in questa maniera si può sempre conoscere la posizione dell’asta.

Con questo sistema, però, se ad esempio salta la corrente, si perde la posizione dell’asta, bisogna inserire sull’applicazione un finecorsa e altro sensore come punto “0”.


Attuatore con Fine corsa non cablatoattuatore lineare con finecorsa non cablati

Questo sistema permette di conoscere e gestire la posizione partenza e fermata dell’asta.

Ai due estremi della corsa sono posizionati due finecorsa microswitch (nella versione ALI1 regolabili) che permettono di bloccare l’asta prima che questa vada in battuta meccanica.

Il vantaggio di questa soluzione è che è dal quadro che si interrompe l’alimentazione, quindi è anche possibile sapere se l’attuatore si trova tutto aperto o tutto chiuso nel momento dell’arresto.


Attuatore con Finecorsa e Encoder non cablatiattuatore lineare con encoder e finecorsa non cablati

Questo è il modo migliore per avere il pieno controllo di tutta la corsa dell’attuatore

Con l’Encoder controlli la posizione dell’asta.

Con i finecorsa non microswitch invece eviti che l’attuatore possa andare in battuta meccanica, puoi usare i fine corsa come punto “0” per l’encoder.

In questa configurazione i finecorsa devono essere gestiti dal quadro per interrompere l’alimentazione al raggiungimento della corsa limite.


attuatore lineare con encoder e finecorsa

 Attuatore con Finecorsa cablato e Encoder

Grazie al cablaggio dei finecorsa a microswitch con diodi, puoi usare l’encoder senza doverti preoccupare se l’attuatore andrà in battuta o no.

Il cablaggio finecorsa con diodi di permette di usare l’attuatore in tutta sicurezza, l’attuatore una volta raggiunta la corsa limite (tutto aperto/tutto chiuso) si spegne, cioè il microswitch interrompe l’alimentazione al motore. Attenzione l’attuatore sarà sempre alimentato da corrente.


Attuatore con solo Finecorsa cablato con diodi 
attuatore lineare con finecorsa cablati

Il modo più semplice per usare l’attuatore con 2 posizioni, tutto aperto e tutto chiuso.

Il cablaggio finecorsa spegne interrompe l’alimentazione al motore, e questo si ferma.

Attenzione l’attuatore sarà sempre alimentato da corrente.

Per l’inversione della marcia è sufficiente invertire la polarità.


Cablaggio dei finecorsa fai da te.

Capita molto spesso che una volta ordinato l’attuatore ci si rene conto che era meglio chiedere il cablaggio dei finecorsa con diodi!

Prassi vuole che si faccia un reso e che sia la casa produttrice da eseguire la modifica, ma visto che noi siamo sempre di fretta e non possiamo aspettare il cablaggio c’è lo facciamo da soli.

Ecco uno schema molto intuitivo (spero) che spiega su come eseguire il cablaggio, durate il cablaggio si raccomanda la massima attenzione.

cablaggio dei finecorsa con diodi
Clicca sull’immagine per ingrandire

Stai pensando alla tua applicazione, e pensi che questo è l’attuatore che fa per te ma hai qualche dubbio? Vuoi avere maggiori informazioni su quest’attuatore?

Scrivi qui sotto, nell’area commenti, sarò lieto di fornirti altre informazioni e confrontarmi sull’applicazione da realizzare!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anti Spam *